IMQ certifica Everest in sicurezza e ambiente

Lo scorso mese di dicembre è stata condotta l’ultima serie di approfondimenti, controlli e verifiche presso Everest da parte di IMQ (Istituto italiano del Marchio di Qualità), finalizzata all’assegnazione di due importanti riconoscimenti: la certificazione ambientale ISO 14001 e la certificazione di sicurezza BS OHSAS 18001.

Per chi non avesse mai sentito nominare prima d’ora questa sigla, la ISO 14001 altro non è che una certificazione assegnata alle aziende impegnate – su base volontaria – in politiche oculate di gestione ambientale. Questo standard rappresenta un valore aggiunto per i soggetti certificati, poiché testimonia la presenza di un piano di controllo degli impatti ambientali finalizzato al raggiungimento della più elevata ecosostenibilità possibile del proprio operato. Everest è orgogliosa di essere certificata ISO 14001, e di rappresentare un punto di riferimento per la clientela che desidera affidarsi a un’azienda dal cuore “green”.

Operaio con casco giallo sotto al braccioLa certificazione BS OHSAS 18001 riguarda invece la gestione delle politiche di sicurezza e benessere dei lavoratori. Anche questo aspetto è sempre stato fra le priorità di Everest, dal momento che tutelare i dipendenti non è solamente un obbligo di legge ma, prima e soprattutto, un impegno etico e morale che tutte le aziende dovrebbero prefiggersi come standard. Grazie al conseguimento della OHSAS 18001 l’attenzione alla salute dei dipendenti da parte di Everest viene certificata in modo definitivo.

Da oggi, grazie alle importanti conferme ricevute da IMQ, Everest innalza di un gradino la qualità del suo operato dal punto di vista ufficiale e rappresenta perciò un partner ancor più autorevole per chi, a Milano, hinterland e Piacenza, desidera contare sui servizi di una realtà ascensoristica al top nel suo settore. Everest è una delle pochissime aziende italiane indipendenti del settore ascensoristico certificate in Italia.

E tutto questo senza che Everest abbia aumentato di un solo centesimo i prezzi per il Cliente, avendo deciso di mantenere per tutto il 2015 le tariffe bloccate ai prezzi del 2014 senza perciò applicare alcun adeguamento dei canoni.