Ascensore elettrico per il superamento di una barriera architettonica in Via Naviglio Grande, Milano

La Società Canottieri di Milano si è rivolta ad Everest per la realizzazione di un ascensore elettrico in grado di superare le barriere architettoniche presenti in uno dei suoi locali. Gli esperti di Everest hanno provveduto alla costruzione di un impianto elevatore caratterizzato da facilità di impiego e design innovativo.

Committente:

Società Canottieri Milano

Ubicazione:

Milano – Alzaia Naviglio Grande 160

Caratteristiche:

Ascensore elettrico a velocità ridotta, privo di locale macchina e con portata di 450 Kg.

Descrizione:

All’interno di uno stabile esistente, adibito a palestra della società sportiva Canottieri Milano, era presente una barriera architettonica che ostacolava lo spostamento delle persone con ridotta mobilità. Per il suo superamento si è quindi proceduto alla realizzazione di un impianto elevatore con struttura metallica portante e tamponamento in vetro trasparente. Dotato di porte automatiche sia in cabina che ai piani, questo ascensore elettrico a velocità ridotta consente oggi il superamento rapido e in tutta sicurezza del dislivello presente.

Realizzazione:

Febbraio 2012